Cerca
  • Dott. Leonardo Loviglio

PRENDIAMOCI CURA DELLA SALUTE DEI DENTI DEL NOSTRO BAMBINO.


LA PREVENZIONE IN AMBITO PEDIATRICO


L’igiene dentale è essenziale per prevenire l’insorgenza di carie e di altre malattie del cavo orale.In occasione dell’eruzione del primo dente il bimbo presenterà:

Malessere generale Raffreddore Febbre a volte diarrea.


Con la comparsa del primo dente si introduce l’uso dello spazzolino con

Setole morbide Testina piccola Sostituzione ogni 2/3 mesi.

Nella tabella trovate i tempi di eruzione dei denti da latte mentre a più sotto la permuta (ovvero quando cadono i denti da latte e spuntano quelli permanenti).



I tempi di eruzione e permuta variano da soggetto a soggetto anche di 6 mesi un anno,


Questi sono i periodi “standard”. Una cosa molto importante da ricordare è che i denti da latte sono 20 mentre quelli permanenti (compresi i 4 denti del giudizio) sono 32 quindi ci saranno dei denti che nasceranno senza sostituire alcun dente da latte come il I, il II e il III molare.



Siccome il I molare permanente “spunta” intorno ai 6 anni e sono ancora

quindi presenti i molaretti da latte molte mamme pensano che quello sia uno di quelli che deve cadere; in realtà non è così quindi bisogna controllare attentamente che in quella fascia di età non ci siano denti cariati perchè uno di quelli potrebbe essere proprio lui e a quel punto avremo un dente permanente da otturare già in terera età.




LA TECNICA DI SPAZZOLAMENTO


Si consiglia quella di Fones con movimenti circolari che raggiungano denti e gengive.

Nel neonato l’igiene del cavo orale verrà effettuata 2/3 volte al dì con l’ausilio di garzine umide su:


Lingua Guance Gengive

Dopo il sesto mese andranno pulite anche le superfici dei denti erotti.

Il dentifricio non deve contenere più di 500 ppm di Fluoro e la quantità da applicare sulle setole non deve superare le dimensioni di una lenticchia.

Dai 3 ai 6 anni: dentifricio con 500 ppm di Fluoro 2 volte al dì.

Dai 6 anni: dentifricio con 1000 ppm di Fluoro 2 volte al dì.


LA FLUOROPROFILASSI


Il Fluoro topico (quello del dentifricio per intenderci)

Rinforza la struttura dello smalto favorisce la rimineralizzazione dello stesso; aiuta nella prevenzione delle carie grazie all’effetto antimicrobico sullo Streptococcus Mutans (il principale responsabile dei processi cariosi).

Ma di questo argomento parleremo approfonditamente in un articolo dedicato solo alla fluoroprofilassi.


LA SIGILLATURA DEI SOLCHI


Per prevenire questo evento si può ricorrere alla sigillatura dei solchi che si attua applicando un leggero strato di resina sulla superficie occlusale (quella dove si mastica), questo permette di non far ristagnare il cibo e quindi di prevenire l’insorgenza della carie.

Si esegue solo sui denti permanenti sani (non ancora cariati) e resta in situ per circa 2 anni, dovrà essere controllata circa ogni 4 mesi dal dentista o dell’igienista dentale.


Dott.ssa Beatrice Lena Igienista Dentale

https://www.facebook.com/beatricelenaid

https://www.instagram.com/beatricesmilecoach/

@beatricesmilecoach





9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti